Progetto eTwinning

banner%20del%20progetto1.jpg

Parlando di … Migranti del 21esimo

L’anno scolastico è finito e con esso anche le attività poste in essere lungo tutto il percorso formativo realizzato. E’ tempo di bilanci e non solo perché si è alla fine, ma per capire se quanto fatto, in effetti, abbia contribuito o meno a formare le persone che hanno vissuto in primis questa esperienza. E’ il caso degli allievi delle classi 1ª e 2ªA dell’Istituto Tecnico Economico “Ferraris / Da Empoli” che nel corso di questo anno scolastico hanno condiviso con i pari età del Lycée “Thierry Maulnier” Nice (Francia) e del Liceo “V. Monti” di Cesena, lavorando durante le ore curriculari al progetto “Migranti del 21esimo secolo/Migrants du 21ème siècle”. Il progetto è stato condiviso con i professori Annamaria Casella, Gioachino Colombrita e Ilaria Garzanti che insieme a Domenico Marino, docente di Geografia, hanno pensato e costruito un percorso formativo specifico con il chiaro intento, non solo di studiare ed approfondire la tematica dei migranti, ma anche e soprattutto quello di aiutare i ragazzi a interagire pur appartenendo ad indirizzi di studio diversi. 

Gli alunni del Ferraris hanno lavorato per: riflettere su un cambiamento nel modello sociale, progredendo nei diritti di Cittadinanza e migliorando la risposta di fronte alla violenza di genere. Inoltro, il lavoro svolto, è servito per riscoprire il valore del volontariato, promuovere nei ragazzi il desiderio di essere attivi nella costruzione di relazioni umane e sociali giuste, sensibilizzandoli sulle tematiche connesse ai fondamentali valori della persona; libertà, uguaglianza, diritti, doveri, solidarietà e giustiziaNel ripensare la scuola di oggi bisogna lasciare sempre più spazio alle nuove tecnologie ed alla condivisione delle esperienze nella didattica innovativa, per far si che i nostri alunni escano anche se "pur" virtualmente dalle loro aule. Ancora una volta, l’innovazione didattica proposta attraverso la piattaforma eTwinning di Indire, ha messo in evidenza che si può fare scuola in maniera diversa dal solito, guardando a quanto previsto nel PNSD e sperimentato negli anni in eTwinning come opportunità per crescere nella scuola in maniera diversa.

banner%20del%20progetto1.jpg

 certificato%20di%20inizio%20progetto.jpg

 

Submit to FacebookSubmit to Twitter